Cultural Care Au Pair

L’incentivo principale che mi ha portato a diventare una ragazza alla pari negli Stati Uniti è stato quello di voler trascorrere un intero anno completamente immersa nella vita e nella cultura di qualcun altro. Non vedevo l’ora di esplorare un nuovo paese, provare cibi nuovi, imparare una nuova lingua, conoscere gente nuova e capire cosa significhi vivere in America. Ovviamente, lavorare con dei bambini è fantastico perché il tempo trascorso con loro è divertimento allo stato puro. E sebbene sia un’enorme responsabilità, se ami ciò che fai non puoi non essere felice all’idea di occuparti di loro ogni giorno.

Prima di iniziare il programma, ho letto molto sulle diverse esperienze delle altre ragazze alla pari, tanto da convincermi di voler provare in prima persona. Ero alla ricerca di una seconda casa, desideravo sentirmi parte della famiglia. E nel frattempo, avere la possibilità di vivere un’esperienza indimenticabile che mi consentisse anche di migliorare l’inglese!

Grazie al tempo trascorso come ragazza alla pari, la mia vita è completamente cambiata. Ho scoperto un sacco di cose nuove su di me che non avrei mai scoperto se non fossi partita. Con mia grande sorpresa, ho capito di essere molto più paziente di quanto pensassi e di essere diventata una persona molto più perseverante e sicura di sé, dovendo superare da sola situazioni diverse ed essendo responsabile al 100% delle mie azioni.

Da quando sono tornata in Argentina, ho trovato un lavoro a tempo pieno e sono finalmente in grado di andare a vivere da sola per la prima volta nella mia vita. L’esperienza da au pair mi ha offerto un assaggio di indipendenza, maggiore sicurezza in me stessa e un maggior senso di libertà nella mia vita.