Incontra le nostre famiglie ospitanti

Ogni famiglia è unica! Le nostre famiglie ospitanti sono distribuite in tutti gli Stati Uniti ed ognuna di loro segue un proprio stile di vita. Alcune vivono nelle vicinanze di grandi città mentre altre in piccoli paesi. Uno o entrambi i genitori possono lavorare e il numero e l'età dei bambini varia da famiglia a famiglia. C'è una cosa che tutte hanno in comune - il bisogno di qualcuno che si prenda cura dei loro bambini e un interesse ad imparare aspetti di una cultura nuova.

Entrambi i genitori lavorano

La famiglia Bauer nel Massachusetts
Genitori : Sheila e Andi
Bambini : Elena (8) e Alex (5)
Famiglia ospitante dal 2003
Ragazza alla pari attuale: Mirjam dall' Austria 

La famiglia Bauer ha ospitato 9 au pair da quando la loro figlia Elena era solo una neonata - ed hanno subito preso parte al programma, considerando ognuna delle ragazze alla pari come membri della famiglia o "nipoti".

Il programma au pair funziona così bene per noi proprio per la sua flessibilità. Possiamo fare affidamento sulle ragazze au pair che accompagnano ogni mattina i bambini a prendere il bus per andare a scuola e li aspettano anche nel pomeriggio quando rientrano. Il programma varia a seconda del periodo dell'anno scolastico o delle vacanze estive. Preferisco inoltre avere una au pair perché nel pomeriggio può organizzare attività e giochi per i bambini, invece di lasciarli al dopo-scuola. E' importante chiarire con una au pair cosa ci aspetta ogni giorno - bisognerebbe darle un programma scritto con compiti specifici.
Ci piace che la persona che si prende cura dei nostri bambini faccia anche parte delle nostre vite - i bambini, così come i loro amici e genitori hanno l'opportunità interagire con la ragazza. In conclusione, la nostra au pair ha davvero permesso ai nostri bambini di entrare in contatto con altre lingue e culture, e di avere una visione diversa del mondo che li circonda.

Entrambi i genitori lavorano

La famiglia Newman in Colorado
Genitori: Rachel e Brent
Bambini: Mason (5) e Clayton (2 e ½)
Famiglia ospitante dal 2008
Ragazza alla pari attuale: Luise dalla Germania 

Ecco quello che Luise dice della sua Au Pair: “Ha reso la nostra casa un luogo divertente per i nostri bambini e  fa cose straordinarie per loro. Il più piccolo dei nostri bambini ha avuto molte difficoltà ad adattarsi alle esigenze della scuola. Immediatamente dopo il suo arrivo, Luise, ha cominciato a seguirlo anche a casa. Ha stilato un programma e fanno una cosa diversa ogni giorno. Abbiamo immediamente visto i miglioramenti nelle prime settimane. Adesso il bambino è molto più sicuro a scuola.Il programma funziona benissimo per la nostra famiglia perché ci consente di avere flessibilità nella cura dei bambini. A volte non c’è bisogno che lavori la mattina, ma poi lavora più tardi nel pomeriggio. In un asilo o dopo scuola non è possibile ottenere una tale flessibilità. Mi sento molto più tranquilla avendo una au pair, perché posso pensare alla giornata dei ragazzi e permettergli di fare cose veramente divertenti. Un altro aspetto che veramente adoro, è vedere la relazione che i bambini hanno con le ragazze, specialmente con le ultime due au pair che abbiamo avuto. Sono diventate parte integrante della famiglia e sono sicura che rimarremo in contatto per sempre. E’ veramente fantastico poter dare ai nostri figli uno scambio culturale in così tenera età”

Una famiglia con più di 3 bambini

La famiglia Rau in Viriginia
Genitori: Dariece and Charlie
Bambini: John (15), Ian (14), Gannon (8), Jackson(6) and Kristian (4)
Famiglia Ospitante dal 2006
Ragazza alla pari attuale: Juliane dalla Germania

Dariece, la mamma, “Juliane ha 19 anni, è così matura e responsabile che tutti pensano che sia più grande. E’ un esempio perfetto sia per i bambini e anche per le altre Au Pair. E’ capitato spesso che altre Au Pair mi dicessero che Juliane piace molto e che sono molto fortunata ad averla. Sono completamente d’accordo! I miei figli al momento sono in 4 differenti scuole e hanno varie attività post scolastiche, tra cui calcio, nuoto e altri sport come anche scout. La mia vita è meno stressante, sapendo che nelle nostre vite c’è una persona che ci aiuta! Juliane ha portato maturità e di gioia nella nostra casa. Senza la nostra Au Pair, i miei figli non potrebbero fare tutte le attività extra scolastiche che tanto adorano! Lei non solo sitmola i miei  figli, ma è una ventata di energia anche per me!”

Una famiglia monoparentale

La famiglia Sekera in Illinois
Genitore: Lori
Bambini: Lucas (6), Courtney (4), Angela (1.5)
Famiglia ospitante dal 2010
Raggazza alla pari attuale: Nina dalla Germania

“Avere Nina a casa con noi è come avere un’ amica vicino a me e ai miei bambini. E’ stato difficile all’inizio, ma ora i bambini la cercano sempre. Lei non si prende solo cura dei bambini, ma cerca di capire i loro problemi, parla dei loro progressi e pianifica le loro attività. Nella vita di tutti i giorni, essere un genitore single e avere una au pair è come avere un conquilino – e mentre all’inizio non avrei mai pensato che una au pair potesse fare compagnia anche a me, Nina è riuscita a starmi vicino in alcune occasioni e abbiamo parlato a lungo fino a notte fonda. E’ stato di sicuro un beneficio inaspettato quello di recuperare un po’ di quella complicità che si instaura vivendo con qualcuno quotidianamente”.

Una famiglia con più figli tra cui gemelli

La famiglia Stemburg in Massachussetts
Genitori: Cheryl e Robert
Figli: Alex (10), Joshua (9), Amanda e Julia (1 ½)
Famiglia ospitante dal 2009
Ragazza alla pari attuale: Laura dalla Colombia 

Gli Sternburgs hanno ospitato finora 3 Au Pair. Le loro principali mansioni erano quelle di aiutare Cheryl con i ragazzi più grandi accompagnandoli a scuola, così come occuparsi delle gemelline fino al ritorno di Alex e Joshua. La famiglia Sternburg ha bisogno di aiuto per 9 ore al giorno dal lunedi al venerdi e concede la maggior parte dei weekend liberi. “Ci sono molte altre Au Pair di Cultural Care nel vicinato e questo offre un gruppo di amiche istantaneo. Non c’è alcun dubbio che in questi 4 mesi Laura ha imparato ad amare veramente i miei figli come se fossero suoi e i bambini ricambiano questo affetto. Ha imaparato come gestire le varie personalità dei ragazzi e riesce a trasformare le sfide in esperienze da cui imparare. E’ sempre molto positiva e sa come gestire al meglio le varie situazioni. Avere dei gemelli in famiglia può essere molto divertente ma al contempo molto faticoso. Un aiuto in casa consente di mantenere il livello di stress al minimo.”

Più informazioniMeeting informativi